INCUBO NO DEAL

INCUBO NO DEAL

Jeremy Corbyn, il leader dei laburisti britannici ha definito il voto sulla Brexit dei Comuni "una sconfitta catastrofica per il governo". Vero, ma il paradosso sta nel fatto che la mozione di sfiducia presentata dal Labour difficilmente passerà (a meno che la spaccatura dei tories, materializzatasi nel voto Brexit non sedimenti) e il disegno laburista di andare a elezioni generali dovrà essere riposto nel cassetto.
La sconfitta dunque non sarà solo di May ma anche dell'ambiguo leader laburista che non ha mai chiarito fino in fondo il suo orientamento sulla questione.
Peraltro all'attuale Premier i tories non sono in grado di contrapporre un'alternativa unificante e dunque è assai probabile che May avrà l'onere di tornare a mani vuote a Beuxelles e chiedere una dilazione dei tempi (mancano poco più di 2 mesi alla data concordate per l'uscita del Regno Unito dalla UE) allo scopo di rinegoziare l'accordo. Richiesta che verosimilmente verrà accolta.

Leggi tutto...

INTERVISTA AL CARDINALE MONTENEGRO SUL TEMA SICUREZZA:

INTERVISTA AL CARDINALE MONTENEGRO SUL TEMA SICUREZZA: "SI ALL'OBIEZIONE DI COSCIENZA . NON E' DETTO CHE UNA LEGGE SIA PER FORZA BUONA"

Affrontare i problemi dell’immigrazione «con l’occhiale della sicurezza» non è corretto. È «parziale». E la paura dei migranti rischia di riportare al tempo di fortezze, castelli e ponti levatoi. Lo afferma con forza il cardinale Francesco Montenegro (foto), arcivescovo di Agrigento, la cui diocesi comprende anche Lampedusa. Il Porporato dice sì all’obiezione dei sindaci contro il decreto sicurezza, perché una legge «non è detto che sia per forza buona». Gli sembra «impossibile» che qualcuno possa pensare e dire, «con il Vangelo in mano, “io decido la sorte degli uomini” lasciandoli in mare». Ma non vuole giudicare Salvini: «Se la deve vedere con la sua coscienza».

Leggi tutto...

Image
  • DUE GUITTI

    Il "trionfo" postmoderno andato in diretta televisiva dall'aeroporto di Ciampino, con la sfilata davanti agli operatori e ai due ministri è stato uno spettacolo più sgradevole e ingannevole di quanto ci si potesse attendere.

    Leggi tutto...

  • GIUSTIZIA NON VENDETTA

    La notizia della cattura e della rapida estradizione di Cesare Battisti non poteva che essere accolta con soddisfazione bipartisan.

    Leggi tutto...

  • LE RAGIONI DI MASSIMO CACCIARI. LE NOSTRE. (VIDEO)

    Massimo Cacciari spiega i motivi dello scontro con la ministra della pubblica amministrazione Giulia Bongiorno: "Sta diventando un senso comune che sull'altare di una malintesa politica della sicurezza si faccia strame dei principi fondamentali dell'Europa".

    Leggi tutto...

  • L'IRA DI MASSIMO CACCIARI (VIDEO)

    Massimo Cacciari a otto e mezzo. Chapeau! 

    Leggi tutto...

  • GUAI SERI

    Passato l'iniziale stupore per l'irritualità dell'ultima pensata di Luigi Di Maio - non s'era mai visto nè sentito che un viceprimo ministro di un Paese confinante inviasse una lettera di sostegno e di comunione d'intenti con un movimento non solo antisistema ma anche violento come i Gilet gialli - conviene prendere atto che nei prossimi mesi se non si porrà un freno politico al degenerare degli eventi assisteremo ad una mutazione dell'Europa in senso autoritario e razzista.

    Leggi tutto...

  • OFFESE

    E' arduo trovare parole adeguate per definire l'assessore comunale alla Sicurezza di Monfalcone, Massimo Asquini, che ha postato su facebook un'indecente filastrocca di ispirazione razzista.

    Leggi tutto...

  • POLIZIOTTO BUONO, POLIZIOTTO CATTIVO E MUSCAT

    L'Odissea della nave da due settimane in malìa del mare, repinta da un'Europa senza pietà, morale e vergogna, forse sta per finire.

    Leggi tutto...

  • L'ANSIA DI GIGGINO

    Il video postato da Di Maio e Di Battista dai campi di sci è, a dire poco, patetico.

    Leggi tutto...

  • IL BOTTO DI FINE D'ANNO DI GIGGINO

    "Tutti sono importanti, nessuno è indispensabile. Oggi i probiviri si sono espressi con provvedimenti duri e giusti. Chi non sostiene il contratto di governo è fuori dal Movimento. Il rispetto degli elettori viene prima di tutto".
    A scrivere il debol pensierino è Giggino Di Maio che ha scelto l'ultimo dell'anno per ordinare ai probiviri l'espulsione del sen. Gregorio De Falco (foto), reo di non essersi piegato al in Parlamento alle sue direttive.

    Leggi tutto...

  • DISMISSIONE PER ANTIRAZZISMO

    La Fifpro e la Uefa "condannano" congiuntamente in una nota "le offese razziste nei confronti del giocatore del Napoli Kalidou Koulibaly dello scorso mercoledì durante la gara di campionato in casa dell'FC Internazionale a Milano".

    Leggi tutto...