Lunedì, 13 Novembre 2017 10:59

Gli studenti della scuola secondaria di primo grado “Cascino” donano 270 euro ai loro coetanei migranti

Scritto da


Disposti in cerchio nel cortile, in segno di amicizia e solidarietà, gli studenti della scuola secondaria di primo grado “Cascino” hanno consegnato il salvadanaio “Diamo loro retta” contenente 270 euro, ai loro coetanei migranti. La raccolta è stata effettuata per tutta la settimana, gli studenti hanno donato quanto era nella loro disponibilità economica, consapevoli dell’importante obiettivo da raggiungere, pagare la retta scolastica di giovani meno fortunati. La vicaria dell’istituto comprensivo”Falcone-Cascino”, Oriana Stefanizzi, ha accolto e promosso l’iniziativa dell’associazione Don Bosco 2000: “Ringraziamo l'Associazione per averci dato l'opportunità di vivere la positiva esperienza del "donare" poiché la cultura del "dono" non ha confini di etnie, religione o lingua. Aver avuto la possibilità di sensibilizzare i nostri allievi verso tematiche inclusive attraverso esempi di solidarietà sociale, è stato, per noi, motivo di grande orgoglio perché crediamo fermamente nella ricchezza intrinseca dei processi di incontro e scambio tra persone di origini e culture diverse”.
La campagna di pubblicizzazione e sensibilizzazione promossa dall’associazione sulle due iniziative di solidarietà e integrazione “Io non discrimino” e “Diamo loro retta” ha avuto inizio nella scuola Cascino in occasione della conclusione del progetto”Libriamoci” .
“Io non discrimino”, finalizzato all’educazione alla cultura dell’accoglienza e del rispetto dell’altro attraverso l’attuazione di specifiche azioni di formazione e sensibilizzazione, è stato proposto ai giovani studenti insieme a “Diamo loro retta” , la campagna di sensibilizzazione per la raccolta fondi che permette ai giovani migranti di continuare a studiare. I giovani migranti che desiderano proseguire gli studi necessitano di percorsi personalizzati e le scuole secondarie superiori in grado di offrire loro percorsi di formazione efficaci ed intensivi, spesso, non sono gratuite. Il diritto allo studio diventa un’opportunità unica, soprattutto per i giovanissimi che hanno così la possibilità di mettersi in pari con i giovani italiani.
Gabriella Giunta, responsabile delle attività d’integrazione dell’associazione, ci racconta l’emozione provata all’apertura del salvadanaio contenente qualche banconota e moltissime monetine, testimonianza che spesso il poco donato significa moltissimo per chi riceve, infatti con la somma raccolta, sarà pagata la retta mensile per due ragazzi e acquistato materiale di cancelleria. Il presidente Agostino Sella ha inviato agli studenti della Cascino una lettera di ringraziamento e un segnalibro ciascuno con lo slogan dell’iniziativa.
Marina Chiaramonte

Info e Contatti

DASNEWS
Via Garibaldi, 75
Piazza Armerina 94015 EN

  • Tel.: +39 0935 687019

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere news e aggiornamenti da DASNEWS.

Registrato al tribunale di Enna dal 10 Maggio 2012 al n° 131. Editore "Associazione Don Bosco 2000". 2017 © DAS News. Designed by Studio Insight

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.